lunedì 8 giugno 2015

Dublin Weekend




... E' un pò di tempo che contemplo questa pagina bianca, indecisa se scrivere o non scrivere se continuare con sta specie di blog oppure no.
E' molto che non scrivo stronzate e un po' (tanto) mi manca, quindi ho deciso di ritornare a rompervi Los Cojones con un post che avrei dovuto fare mesi fa, ovvero a Febbraio..

Allora, Birrino al limone c'è, Aria condizionata pure, mmmh ok possono iniziare ;)

Dal titolo del post avrete capito cosa vi debbo narrare, e dati i 40° là fuori, beh penso che soffrirete di caldo solo a guardare certe foto.
Questo non è stato un viaggio dei miei soliti, ma un tour de force durato meno di quattro giorni. Si perchè, solo per andare a prendere l'aereo a Ciampino io e la mia compañera abbiamo dovuto prendere 4 mezzi, il viaggio nel viaggio insomma.

Detto questo potete immaginarvi in due giorni pieni quante cose abbiamo fatto, dalle serate nei pub, alle escursioni sul Mar d'Irlanda e via dicendo.
Sembrano pochi due giorni pieni, ma posso assicurarvi che abbiamo visto più noi in quel weekend che la nostra amica (Hostess Affermatissima che siamo andate a trovare) che vive li da fine dicembre.

Cose molto importanti da sapere prima di partire:
  • Savete un livello altissimo di conoscenza e fluency dell'inglese, beh scordatevelo, gli irlandesi, sopratutto over 45 son difficili da capire;
  • Se pensate che lì la Guinness sia più buona, beh scordatevi anche quello, stessa zuppa che servono in Italia, meglio invece la Kilkenny;
  • Se siete in menopausa o "calienti" come me (nel senso che state a mezze maniche all year, every day of month), portatevi due paia di guanti, calze e anche cappello e tuta termica, fa nu cazz e fridd che non potete immaginare!
  • I mezzi pubblici hanno si il wifi ma sono anche cari assatanati e con loro tutti i negozi/ristoranti di Dublino;
  • Non sono poi così Rossi di Cappelli gli Iralndesi, o comunque ne ho visti pochi;
  • I Leprecauni, purtroppo, Non Esistono :(
Visto che già mi son scocciata di scrivere continuo a farvi altre liste, così è anche più semplice da leggere, sopratutto per gli svogliati :P

Cose da Vedere ASSOLUTAMENTE:
  • GUINNESS STORE HOUSE, sia per gli amanti delle birre che per gli astemi;
  • Ogni fott***mo singolo Temple Bar;
  • Howth, posto sul mare davvero bellino;
  • Primark, no scherzo!
  • Christ Curch Cathedral, secondo me da fuori è più bella di quella di San Patrick;
  • Girellando, non perdetevi le varie Street Art.





 




Colgo l'occasione per ringraziare i 16.000 Disgraziati che sono inciampati nel mio angolo di caos.

GRAZIE SUL SERIO!

A breve, spero non fra sei mesi, vi proporrò un paio di DIY mooolto colorati :)

Stay Rock and Tuned!  




mercoledì 3 settembre 2014

Corfù Paradise



Toc Toc 
Permesso?
Arrivata la cartolina?!


Sono Tornata, penso, ancora devo decidere; anzi devo controllare se mi son riportata la testa dietro o l'ho lasciata a Corfù!

So che sono taaanti mesi che non scrivo e a voi non pare il vero, ma trovandomi a stampare le foto della vacanza per poi appiccicarle al muro e sulla mia bacheca, mi son detta: "Perchè non ricominciare a scrivere? Partendo proprio da uno dei miei argomenti preferiti ovvero i Viaggi?"
Eeeeh quindi niente, sono qui a darvi di nuovo noia! :P

Allllllora, da dove posso iniziare?
Dai lati negativi, così vi demoralizzo subito e vi lascio la parte bella alla fine.

La cosa che mi è piaciuta meno è stata l'eta media: troppo bassa.
Non che io sia un intellettuale bisognosa di confrontarsi con gente di alto livello, ma ad Ipsos sopratutto si faticava a trovare gente con più di vent'anni.
D'altronde è meta di viaggi eventi organizzati da Scuola Zoo e altre organizzazioni, quindi sono tutti ragazzi appena usciti dalle superiore che vogliono spassarsela.

Il motorino non è servito a niente, o quasi.
Si perchè Ipsos è uno sputacchio, si gira tranquillamente a piedi.
E' utile se volete visitare le varie spiagge, ma ci sono certe salite e certe discese da incubo!

E' stupido dirlo, ma ci sono troppi sassi e troppe api.
Fastidiosi entrambi in un modo assurdo.

E per ultimo, ma non il meno importante: Sembra di stare in Italia.
Ecco se volete visitare la Grecia e spendere poco andate in qualsiasi altra isola minore.
Tutti italiani, napoletani sopratutto, e tutti i greci sanno l'italiano!
Ed essendo un'isola moderna ha poco di caratteristico della Grecia.

Detto questo posso passare ai lati Positivi, che farò prima a mostrarvi. Perchè il mare è una cosa indescrivibile.
Tant'è che non userò nessun filtro sulle foto per farvelo "gustare" meglio.



 
 


 








Vi ho bombardato di foto e mi scuso, ma era davvero difficile riuscire a scegliere tra più di 700 foto.

Il mangiare che dire, favoloso, simile al nostro con la sola differenza che si spende pochissimo.
Le serate, anche quelle, sono in genere molto economiche: Shottini a 1,50 euri, bevute a 3,50 e discoteche per le ragazze gratis se entri tra le prime 50 (Montecristo).
Ci sono anche locali dove ti partono 8 euro di drink che alla fine sembra succo di frutta, ma sono comunque buoni e l'atmosfera è favolosa.

Ah piccolo spazio di pubblicità.
Essendomi trovata benissimo vi consiglio di visitare la pagina Facebook o Booking dei Paraskevi Apartment, dove ho soggiornato io.
La padrona di casa è veramente gentile e premurosa!

Ci sarebbero da dire ancora tantissime cose, ma come al solito non mi dilungo, dato che il post è già un papiro.
Vi lascio con le ultime foto.
Spero che vi sia venuta voglia di visitare Corfù!

P.S. Si, se ve lo state chiedendo, ho i capelli azzurrini. Erano blu, ma naturalmente col mare si sono schiariti, non vi ho aggiornato perchè mi sembrava un post stupido, ma se volete info o anche solo vedere il risultato sarò felice di parlarvene ;)